Tartufini fondenti al cocco e nocciole pralinate

"Alzi la mano chi non ama alla follia i tartufini al cioccolato fondente... non credo ci sia un dolce più semplice e godurioso al tempo stesso! La base è la classica ganache al cioccolato con panna e burro. Ma la ricetta si presa a infinite varianti e personalizzazioni: si può aggiungere del liquore, ricoprirli di cioccolato fondente oppure rotolarli semplicemente nel cacao o nella granella  di frutta secca, variare il ripieno (frutta secca pralinata o candita o ciliegie sotto spirito). Insomma c'è ampio margine per poter adattare la ricetta ai propri gusti! I tartufini che vi propongo sono aromatizzati al rhum, all'interno contengono una nocciola pralinata, sono ricoperti di cioccolato fondente e poi passati nel cacao o nel cocco grattugiato. Personalmente a me piace molto il contrasto che si crea tra la ganache e il cioccolato che solidificandosi crea un involucro croccante e delizioso. Certo dover temperare il cioccolato e immergere i tartufi uno a uno, allunga parecchio la preparazione, ma in questo modo, potrete anche conservarli più a lungo. Vi assicuro che il gusto vi ricompenserà della fatica! Ultimo consiglio, presentate sempre i tartufini con un paio di gusti alterativi, cacao e granella di nocciole o pistacchi, per esempio, o scaglie di mandorle. La presentazione sarà ancora più di effetto!" 

INGREDIENTI PER 30 TARTUFINI:

Ganache fondente:
300g cioccolato fondente 55%
125ml panna
35g burro
25ml rhum

Copertura:
250g cioccolato fondente 55%
150g cacao in polvere
150g cocco grattugiato

Nocciole pralinate:
50g nocciole tostate intere
25g zucchero
10g miele
PREPARAZIONE:

Preparare la ganache: rompere il cioccolato in pezzi con un coltello. Scaldare la panna e il burro, portare a ebollizione. Togliere dal fuoco, filtrare e versare sul cioccolato. Emulsionare gli ingredienti fino a ottenere una ganache mordida e lucida. Aggiungere il rhum. Lasciare raffreddare la ganache in frigorifero 1 ora.

Preparare le nocciole: scaldare sul fuoco lo zucchero e il miele con due cucchiai d'acqua. Controllare la temperatura, quando arriva a 118°, spegnere il fuoco, versare le nocciole intere e mescolare in modo da coprire con lo zucchero tutta la frutta secca. Versare su un foglio di carta da forno cercando di distanziare le nocciole tra loro.

Preparare i tartufini: mettere la ganache in una tasca da pasticcere con bocca liscia, formare su una teglia rivestita di carta da forno tante palline di dimensioni regolari. Inserire in ogni pallina una nocciola pralinata. Arrotondare velocemente le palline con le mani inserendo la nocciola il più possibile all'interno (se la ganache si scalda troppo, rimettete tutto in frigorifero per una decina di minuti). Rimettere le palline in frigorifero almeno 30 minuti.

Temperare il cioccolato e completare i tartufini: tritare il cioccolato, scioglierne metà nel microonde portandolo alla temperatura di 55°. Mescolarlo con la metà rimanente fino a completa fusione. Versarne 2/3 su un piano di marmo e spatolarlo fino a raggiungere la temperatura di 28/29°. Riversare il cioccolato spatolato in quello tenuto da parte. Controllare la temperatura, deve essere compresa tra 31°/32°. Prendere le palline di ganache e immergerle nel cioccolato fuso (per questa operazione aiutatevi con una forchettina o degli stecchini), passarle subito alternatamente nel cacao o nel cocco grattugiato  (in modo da avere 15 tartufini bianchi e 15 tartufini neri). Metterle nei pirottini di carta e lasciare solidificare in frigorifero.


6 commenti:

  1. Piccole e scioglievoli delizie! E' vero che i tartufi ben si prestano a nuove fantasiose scoperte! Ma con la nocciola dentro... un must! :D
    Belli e buoni! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehhh hai proprio ragione, alla fine niente è meglio della nocciola!!!!!!!!! :)) A presto!

      Elimina
  2. I tartufini sono una droga !!! Uno tira l'altro. Ed i contrasti - croccante del guscio e della nocciola e cremoso della ganache - sono sempre vincenti !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Droga è il termine esatto, danno serissimi problemi di assuefazione, ho dovuto davvero trattenermi mentre li facevo!!! Per fortuna li ho preparati per degli amici! Baci, Cri, a presto!

      Elimina
  3. Sono delle piccole meraviglie, l'idea di rivestirli con un guscio di cioccolato è grande, immagino già la loro bontà. Ma quanti ne mangerei? :) Salutoni Cri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche solo con la ganache sono buoni, ma ricoperti di cioccolato sono davvero un'altra cosa! Ciao Angela, a presto!

      Elimina